20/02/2024

Sicurezza sul lavoro: l’imperativo e prevenire

Dopo le ultime notizie di cronaca e in un mondo sempre più orientato alla produttività e all’innovazione, la sicurezza sul luogo di lavoro emerge come una priorità imprescindibile.

 

L’analisi dei dati riguardanti gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali rivela una realtà che richiede una seria riflessione e azione. Ogni numero rappresenta non solo una statistica, ma un individuo con una famiglia, un collega e un futuro compromesso.

 

 

I dati, sebbene spesso sottovalutati, fungono da chiara testimonianza delle sfide che le aziende e i lavoratori affrontano quotidianamente. In questo contesto, la prevenzione emerge come il baluardo fondamentale per proteggere la forza lavoro e garantire la sostenibilità delle attività economiche. È un imperativo morale e legale, sancito dalle normative vigenti e supportato dal buon senso.

In questo scenario la valutazione dei rischi si configura come uno strumento cruciale: non solo un adempimento burocratico, ma un metodo concreto per identificare le potenziali minacce, misurarne l’impatto e attuare contromisure mirate. In questo articolo, esploreremo i dati forniti dall’ultimo report dell’INAIL pubblicato a ottobre 2023 e l’importanza di agire in modo proattivo, attivando tutte le leve previste dalla legge. La prevenzione non è solo una responsabilità, ma anche un investimento nel benessere delle persone e nella longevità delle aziende.

 

Gli open data INAIL dei primi nove mesi del 2023

Le denunce di infortunio presentate all’Inail fino al 30 settembre 2023 sono state 430.829, in calo rispetto alle 536.002 dei primi nove mesi del 2022 (-19,6%) ma in aumento rispetto allo stesso periodo del 2021 (+8,7%).

A settembre di quest’anno il numero degli infortuni sul lavoro denunciati ha segnato un -23,3% nella gestione Industria e servizi (dai 452.566 casi del 2022 ai 347.259 del 2023), un -0,5% in Agricoltura (da 19.651 a 19.544) e un +0,4% nel Conto Stato (da 63.785 a 64.026). Alcuni settori del comparto manifatturiero registrato un particolare incremento, come quelli delle bevande (+11,2%), della fabbricazione di autoveicoli (+5,0%), dell’abbigliamento (+3,5%) e dei prodotti chimici (+3,0%).

L’analisi territoriale evidenzia una diminuzione delle denunce di infortunio in tutte le aree del Paese: più consistente al Sud (-25,2%) e nelle Isole (-24,5%), seguite da Nord-Ovest (-22,9%), Centro (-19,5%) e Nord-Est (-12,5%).

Il calo che emerge dal confronto del periodo gennaio-settembre 2022 e 2023 è legato sia alla componente femminile, che registra un -32,5% (da 222.638 a 150.363 casi denunciati), sia a quella maschile, che presenta un -10,5% (da 313.364 a 280.466). Il decremento ha interessato sia i lavoratori italiani (-22,7%) sia quelli comunitari (-15,7%) ed extracomunitari (-1,5%). L’analisi per classi di età rileva diminuzioni in tutte le fasce a eccezione di quella degli under 20, che registra un +12,3% dovuto principalmente all’aumento infortunistico degli studenti.

Le denunce di infortunio mortale sul lavoro presentate all’INAIL nei primi nove mesi del 2023 sono state 761: 29 in meno rispetto al periodo gennaio-settembre 2022 e 149 in meno rispetto al 2021. Il calo ha riguardato sia l’Industria e servizi (da 668 a 651 decessi) che l’Agricoltura (da 97 a 85). Dall’analisi territoriale emerge un calo nel Nord-Ovest (da 219 a 202 casi), nel Nord-Est (da 173 a 166 casi) e al Centro (da 164 a 138) e un incremento al Sud (da 169 a 189) e nelle Isole (da 65 a 66).

Se gli infortuni sono in diminuzione sono invece in aumento le denunce di malattia professionale. Quelle protocollate nei primi nove mesi del 2023 sono state 53.555, quasi diecimila in più rispetto allo stesso periodo del 2022 (+21,9%). L’incremento è del 32,3% rispetto al 2021 e del 68,9% sul 2020.

 

Le patologie del sistema osteo-muscolare e del tessuto connettivo, quelle del sistema nervoso e dell’orecchio continuano a rappresentare, anche nei primi nove mesi del 2023, le prime tre malattie professionali denunciate, seguite dai tumori e dalle patologie del sistema respiratorio.

 

I nostri servizi per la prevenzione e la sicurezza

Grazie al suo team di consulenti, Framyx offre una vasta gamma di servizi dedicati alle imprese per la prevenzione e la sicurezza per offrire un’assistenza completa nella gestione, controllo e mantenimento della sicurezza, sia per la tua impresa che per il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione garantendo un ambiente di lavoro sicuro in conformità alle normative vigenti.

Analizziamo attentamente il tuo contesto aziendale identificando e valutando i potenziali rischi, fornendo una base solida per la tua strategia di sicurezza.

Creiamo piani dettagliati di sicurezza e implementiamo le misure necessarie per proteggere il tuo personale, i tuoi beni e le tue informazioni sensibili.

Investiamo nella formazione del tuo gruppo, garantendo che ogni dipendente abbia le competenze necessarie per gestire situazioni di emergenza e adottare comportamenti sicuri.

Manteniamo la tua impresa conforme alle normative di settore, garantendo che tu eviti sanzioni e che la sicurezza sia sempre al centro delle tue operazioni.

Siamo pronti a supportarti in caso di emergenze, con piani d’azione ben definiti per minimizzare danni e tempi di inattività.

 

Perché scegliere Framyx?

·        Un unico interlocutore: il team Framyx è composto da esperti che operano in vari settori per offrirti più soluzioni ma un unico interlocutore ottimizzando quindi tempo e risorse.

·        Esperienza comprovata: il nostro team di esperti ha maturato un’esperienza nel settore della sicurezza aziendale, garantendo risultati affidabili e duraturi.

·        Approccio personalizzato: ogni impresa è unica, e le nostre soluzioni sono progettate su misura per le tue esigenze specifiche.

·        Innovazione continua: crediamo fortemente che l’aggiornamento costante e la conoscenza delle ultime pratiche in tema di sicurezza siano fondamentali.

·        Impegno per la sicurezza: la tua tranquillità è la nostra priorità. Siamo impegnati a proteggere ciò che conta di più per te.

 

 

 

Scopri tutti i nostri servizi dedicati alla sicurezza.

Ti interessa approfondire?

Mettiti in contatto con noi