REGOLAMENTO REACH: cosa non sanno la maggior parte

Dopo ormai 11 anni si è conclusa la fase transitoria del periodo di entrata in vigore del regolamento REACH.

Ma cosa impone il regolamento REACH?

L’obbligo di registrare entro il 1° giugno 2018 le sostanze vendute in quantità superiore a una tonnellata/anno, specificando gli usi pertinenti, e l’obbligo di verificare se l’uso previsto in azienda è contemplato dal fornitore della sostanza, che spetta all’utilizzatore a valle (art. 34 del regolamento REACH) cioè all’azienda stessa.

Sempre al datore di lavoro spetta l’onere di mantenere aggiornato l’elenco dei prodotti effettivamente impiegati in azienda e l’archivio delle relative schede di sicurezza.

Se l’uso fatto in azienda non fosse tra quelli pertinenti riconosciuti dal fornitore, si applica l’articolo 5 del regolamento REACH “No data, no market”, cioè: non è più possibile commercializzare né sostanze, né articoli!

Per saperne di più e risparmiare tempo e denaro dovuti alla gestione di eventuali contenziosi, scrivici a info@framyx.com.

X