Sicurezza per polizia e Vvf: il regolamento per

Il Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero del Lavoro, il Ministero della Salute e il Ministero per la Pubblica Amministrazione, ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 255 del 30 ottobre 2019, il Regolamento recante l’applicazione del D/Lgs 9 Aprile 2008, n.81 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, nell’ambito delle articolazioni centrali e periferiche della Polizia di Stato, del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, nonchè delle strutture del Ministero dell’interno destinate per finalità istituzionali alle attività degli organi con compiti in materia di ordine e sicurezza pubblica.

Il Regolamento entrerà in vigore dal 14 novembre 2019.

A normare la questione è uno schema di decreto interministeriale Interno, Lavoro, Salute e Pubblica amministrazione, approvato in Stato-Regioni dopo il via libera dei presidenti e della Commissione salute, con la richiesta di accogliere un emendamento proposto dalla Provincia autonoma di Bolzano che prevede che che “fermo restando quanto disposto all’art. 1 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, le norme di cui al presente decreto trovano applicazione anche al Corpo permanente dei vigili del fuoco di Bolzano fino a quando la materia non sarà disciplinata dalla Provincia autonoma di Bolzano”.

Lo schema di decreto interministeriale si è reso necessario per garantire il raggiungimento delle finalità in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, tenendo conto delle specifiche esigenze legate sia all’impiego e alla formazione del personale sia alla tutela delle informazioni riguardanti l’efficienza e la funzionalità delle strutture organizzative e stabilisce la ripartizione delle competenze in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro “nel rispetto delle specifiche organizzazioni del personale e delle strutture”.


X